Pseudoanalisi – Silenzio

A volte le persone, anche le più logorroiche, stanno in silenzio.
Il silenzio può essere considerato uno degli ambienti di lavoro più efficaci in quanto senza
rumori non ci sono distrazioni che possono ostacolare il compimento di determinati lavori.
Spesso nei luoghi dove è richiesta molta concentrazione si chiede di stare in silenzio.
Il silenzio è per altri un luogo dove si può riflettere e perciò essere produttivi e fare
autoanalisi. Il silenzio non è solo il momento in cui non ci sono suoni, ma anche quello in cui
non ci sono gli altri ma solo tu, e qualsiasi altra cosa/persona con cui stai interagendo. Solo
in questi spazi si può trovare la più totale armonia con se stessi, dove appunto si prendono
le scelte più sagge e importanti.
Ma il silenzio non ha soli aspetti positivi.
Spesso sentire rumori, fa sentire le persone al sicuro o almeno in un contesto abituale in
quanto nella vita quotidiana i rumori sono onnipresenti: ritrovarsi in un luogo silenzioso può
portare ad avvertire un lieve timore in quanto appunto non si è soliti stare in un luogo molto
silenzioso. Proprio per questa sua capacità è anche usato negli horror per ricreare un
ambiente inquietante e ricco di suspense.
Tali emozioni sono dovute al fatto che cerchiamo di interrompere il silenzio proprio per
ricreare una situazione familiare, infatti di rado (molto di rado) le persone nel silenzio non
fanno né rumore né pensano.
Il silenzio sebbene non sia costituito da suoni è in grado di suscitare emozioni per il semplice
fatto che noi non siamo di ignorarlo, in quanto pur di ignorarlo lo rompiamo creando suoni o
facendo pensieri, permettendogli appunto di reagire ad esso a suo comando.
Nessuno e niente saranno mai in silenzio.

Alessio Nithiananthan

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s